Don Michele Morando

Pubblicato lunedì 4 maggio 2015

La Chiesa veronese, tramite il Centro Missionario Diocesano, nella sua attività sostiene sei missioni:

  • Due in Mozambico
  • Una in Guinea-Bissau
  • Una in Brasile
  • Una a Cuba
  • Una in Thailandia

Il Centro sostiene altri sacerdoti impegnati in attività missionarie sparse nel mondo. Fra questi opera don Michele Morando, in Papua-Nuova Guinea dal settembre 2014. Come molti ricorderanno, ha prestato la sua opera tra noi negli anni tra il 1980 ed il 1985.

Il gruppo missionario di S. Massimo vuole focalizzare l'attenzione sul suo servizio missionario attuale.

COSA FA DON MICHELE?

«Durante il mese di gennaio ogni settimana sia il gruppo dei giovani, il mercoledì, che gli adulti con il consiglio pastorale, il sabato mattina, hanno tenuto una catechesi sulla ministerialità ed in particolare sul ministero diaconale. Vincent ha sempre partecipato ed in tanto in tanto ha dato una sua testimonianza.

Ogni martedì sera poi un'ora di adorazione con meditazione biblica ha segnato il cammino verso l'ordinazione che il vescovo aveva fissato per sabato 31 gennaio. La comunità era veramente consapevole del significato dell'evento a cui avremmo partecipato e pronta a cantare il "rendiamo grazie a Dio".

Vincent all'inizio della celebrazione ha atteso assieme alle sue due famiglie, quella di origine, madre, zii e fratelli, e quella adottiva, il "singaut" l'appello del vescovo che lo ha chiamato per nome dopo la proclamazione del Vangelo. Vestiva una tonaca bianca con il capo adornato dalle piume dell'uccello del paradiso, come usano decorarsi gli uomini del chimbu durante le cerimonie.

In questi giorni incomincia l'anno scolastico qui in Papua Nuova-Guinea. Nel distretto di Goroka hanno incominciato con lo sciopero degli insegnanti. Il dissesto dell'amministrazione è fin troppo evidente, la corruzione rende vano l'intento di una scuola libera e gratuita per tutti.

In questo quadro noi tentiamo di iniziare la scuola tecnico-vocazionale che è stata costruita qui nella nostra parrocchia. Speriamo che le difficoltà burocratiche non ritardino eccessivamente l'apertura. In queste settimane ho dedicato parecchie ore per raccogliere le iscrizioni. La veranda della mia casa è il punto di raccolta delle adesioni. All'atto formale di compilare i formulari seguono spesso interessanti scambi di informazione con gli aspiranti “muratori” sui luoghi di origine, la situazione famigliare, le chiese di appartenenza, il curriculum scolastico etc.

Qui c'è una gran voglia di imparare, ma sono soprattutto giovani "in ritardo" o fuori dal curriculum scolastico, non più tanto giovani, spesso oltre la trentina, in attesa di una qualsiasi occupazione. Speriamo di poter rispondere alle loro attese e di trovare insegnanti adeguati».

da una lettera del gennaio 2015

DOV'È DON MICHELE?

In Papua-Nuova Guinea (diocesi di Goroka).

continente:

Oceania

superficie:

462.840 kmq
(1,5 volte l'Italia)

abitanti:

6.553.000
(un decimo dell'Italia)

clima:

tropicale monsonico
(caratterizzato da pioggie abbondanti)

distanza dall'Italia:

14.000 km
(viaggio di 24 ore con l'aereo)

religione:

1% islamica
36% cattolica
33% anglicana
30% culti locali

risorse economiche:

coltivazione del caffè, cacao, olio di palma

 

Scout VR3
Festa del Patrono
Cinema - Teatro San Massimo
Diocesi di Verona