Ottobre Missionario

Pubblicato sabato 25 settembre 2010

 

Il mese di Ottobre è dedicato alla sensibilizzazione sulla dimensione missionaria della nostra vita cristiana e quest’anno porta il titolo: “Spezzare pane per tutti i popoli”. Siamo invitati a pregare e ad interessarci di più delle missioni seguendo l’itinerario indicato dai nostri vescovi.
4ª  settimana:            Carità
Giornata Missionaria Mondiale
Carissimi, in questa giornata missionaria in cui lo sguardo del cuore si dilata sugli immensi spazi della missione, sentiamoci tutti protagonisti dell’impegno della Chiesa di annunciare il Vangelo. La spinta missionaria è sempre stata segno di vitalità per le nostre Chiese e la loro cooperazione è testimonianza singolare di unità, di fraternità e di solidarietà, che rende credibili annunciatori dell’amore che salva!...
Oggi come duemila anni fa la Chiesa invia generosi ed appassionati discepoli a spezzare il Pane della Parola a quanti sono affamati del Vangelo. Impegnamoci a sostenerli con la nostra preghiera e la nostra solidarietà
Ai missionari che rappresentano le avanguardie dell’annuncio del Vangelo va l’amicizia ed il sostegno di ogni credente. Dio che ama chi dona con gioia li ricolmi di fervore spirituale e di profonda letizia.”
Dal messaggio di Sua Santità Benedetto XVI.
3ª settimana:            responsabilità.
Testimonianza Missionaria
Jeanmarie Jacumba (1961 – 1994), catechista di Kigali, ha affrontato coraggiosamente le violenze del conflitto etnico tra hutu e tutsi, in Ruanda, tentando di convincere i guerriglieri, tra i quali ex catechisti suoi amici, ad abbandonare propositi di odio e a pentirsi in nome dell’amore cristiano. Per tutta risposta è stato imprigionato e condannato a morte.
Per la meditazione
“Quello che noi abbiamo imparato è di amare il prossimo ed aiutare la gente a crescere, non di uccidere le persone di un’altra razza”. Parole pregne di carità fraterna, quelle rivolte ai suoi aguzzini, da Jeanmarie. La carità è vita, soprattutto nei momenti più tragici. È speranza, è amore che non può credere che l’ultima parola sia la morte, perché certa dell’Amore Risorto.
Con Jeanmarie Jacumba, preghiamo per l’Africa.
Il mese di Ottobre è dedicato alla sensibilizzazione sulla dimensione missionaria della nostra vita cristiana e quest’anno porta il titolo: “Spezzare pane per tutti i popoli”. Siamo invitati a pregare e ad interessarci di più delle missioni seguendo l’itinerario indicato dai nostri vescovi.
Dacci oggi il nostro pane quotidiano
Il pane, nelle sue varie forme, è utilizzato da quasi tutti i popoli che abitano la terra. Si può definire il cibo universale.
-          Il pane è tra le prime cose a cui si pensa di offrire ad un ospite.
-          Ad un ospite improvviso la prima cosa a cui si pensa di offrire è il pane.
-          Mangiare un panino è l’atto più semplice per stare assieme ad un amico.
-          Il pane è il simbolo della condivisione e l’esempio più forte lo troviamo nella moltiplicazione dei pani e dei pesci.
Ma non tutti hanno il pane se, come dicono le organizzazioni internazionali, 50 milioni di persone muoiono di fame ogni anno. Gli Stati si sono posti obbiettivi ambiziosi per sconfiggere la fame, ma siamo molto lontani.
In questo mese missionario, la terza settimana è dedicata alla responsabilità.
Come Gesù nell’ultima cena spezzò il pane e lo divise con gli Apostoli, ognuno di noi deve impegnarsi , anche con piccoli gesti, a spezzare il pane per dividerlo con chi ne ha bisogno.
Domenica 24 Ottobre celebreremo la Giornata Missionaria Mondiale.

1ª settimana: contemplazione

“In questa Settimana dedicata alle missioni, ricordiamo nella preghiera coloro che della loro vita hanno fatto un’esclusiva consacrazione al lavoro di evangelizzazione.

Chiediamo a Dio di accogliere le nostre speranze, paure, gioie e sofferenze, a favore di coloro che, testimoniando il Vangelo, vivono in situazioni di dolore:

Accogli la nostra preghiera, Signore
Per quanti sono disprezzati,
Per quanti sono perseguitati,
Per quanti sono oppressi,
Per quanti sono derisi,
Per quanti sono calunniati,
Per quanti sono dimenticati,
Per quanti sono incarcerati,
Per quanti sono torturati,
Per quanti sono uccisi

 

Scout VR3
Pastorale Verona
Diocesi di Verona
Cinema - Teatro San Massimo