Ottobre Missionario "La messe è molta"

Pubblicato venerdì 29 settembre 2017

Ottobre Missionario “La messe è molta”

è lo slogan della 91° Giornata Missionaria Mondiale che sarà celebrata il 22 ottobre.

Nel 1926, l’Opera della Propagazione della Fede, su suggerimento del Circolo missionario del Seminario di Sassari, propose a papa Pio XI di indire una giornata annuale in favore dell’attività missionaria della Chiesa universale.

La richiesta venne accolta con favore e lo stesso anno fu celebrata la prima “Giornata Missionaria Mondiale per la propagazione della fede”, stabilendo che ciò avvenisse ogni penultima domenica di ottobre, tradizionalmente riconosciuto come mese missionario per eccellenza.

L’Ottobre Missionario attualmente prevede un cammino di animazione articolato in cinque settimane, ciascuna delle quali propone un tema su cui riflettere, illustrato in speciali sussidi indirizzati ad adulti, famiglie e comunità ecclesiali:

Prima settimana: Contemplazione, fonte della testimonianza missionaria

Seconda settimana: Vocazione, motivo essenziale dellÂ’impegno missionario

Terza settimana: Responsabilità, atteggiamento interiore per vivere la missione

Quarta settimana: Carità, cuore della missionarietà

Quinta settimana:Ringraziamento, gratitudine verso Dio per il dono della missione.

Prima settimana (25 settembre - 1 ottobre): Contemplazione «Quello che abbiamo veduto e udito, noi lo annunciamo» (1 Gv 1,3).

La migliore motivazione per decidersi a comunicare il Vangelo è contemplarlo con amore, è sostare sulle sue pagine e leggerlo con il cuore. Se lo accostiamo in questo modo, la sua bellezza ci stupisce, torna ogni volta ad affascinarci. Perciò è urgente ricuperare uno spirito contemplativo, che ci permetta di riscoprire ogni giorno che siamo depositari di un bene che umanizza, che aiuta a condurre una vita nuova. Non c’è niente di meglio da trasmettere agli altri.

Seconda settimana (2 - 8 ottobre): Vocazione «Siamo i collaboratori, della vostra gioia» (2 Cor 1,24).

LA GIOIA DEL VANGELO riempie il cuore e la vita intera di coloro che si incontrano con Gesù. Coloro che si lasciano salvare da Lui sono liberati dal peccato, dalla tristezza, dal vuoto interiore, dall’isolamento. Con Gesù Cristo sempre nasce e rinasce la gioia

Terza settimana (9 - 15 ottobre): Responsabilità Â«Abbiamo incontrato il Messia» (Gv 1,41).

In virtù del Battesimo ricevuto, ogni membro del Popolo di Dio è diventato discepolo missionario (cfr Mt 28,19). Ciascun battezzato, qualunque sia la sua funzione nella Chiesa e il grado di istruzione della sua fede, è un soggetto attivo di evangelizzazione […] Ogni cristiano è missionario nella misura in cui si è incontrato con l’amore di Dio in Cristo Gesù; non diciamo più che siamo “discepoli” e “missionari”, ma che siamo sempre “discepoli-missionari”.

Quarta settimana (16 - 22 ottobre): Carità «Tutto quello che avete fatto a uno solo di questi miei fratelli più piccoli, l’avete fatto a me» (Mt 25,40).

Il servizio della carità è una dimensione costitutiva della missione della Chiesa ed è espressione irrinunciabile della sua stessa essenza». Come la Chiesa è missionaria per natura, così sgorga inevitabilmente da tale natura la carità effettiva per il prossimo, la compassione che comprende, assiste e promuove

Quinta settimana (23 - 29 ottobre): Ringraziamento «vi ho chiamati amici, perché tutto ciò che ho udito dal Padre l'ho fatto conoscere a voi.» (Gv 15, 15)

Io sono una missione su questa terra, e per questo mi trovo in questo mondo. Bisogna riconoscere sé stessi come marcati a fuoco da tale missione di illuminare, benedire, vivificare, sollevare, guarire, liberare. 

91ª Giornata Missionaria Mondiale (domenica 22 ottobre 2017)

Domenica 22 ottobre 2017, penultima del mese, celebriamo la 91a Giornata Missionaria Mondiale, evento culmine di questo prezioso tempo di grazia. Nella carità, infatti, viviamo e condividiamo la Misericordia divina.


Pastorale Verona
Festa del Patrono
Scout VR3
Cinema - Teatro San Massimo